L’estate sulle pelle anche a settembre

1 settembre 2017

Dopo l’estate la pelle ha bisogno di particolari attenzioni per mantenere l’abbronzatura e preservare il capitale di bellezza. Lo chiediamo a Clara Macchiella Corradini, Fondatrice Bioline Jatò, Responsabile area ricerca e sviluppo e Direttore area formazione
L’estate è una stagione meravigliosa, ma la pelle è maggiormente sottoposta a stress, con effetti quali la secchezza, la disidratazione, il colorito opaco, la presenza di macchie e l’accentuazione di rughe. Quali sono i trattamenti per il viso e per il corpo da consigliare nel mese di settembre?

Al rientro dalle vacanze è molto importante utilizzare prodotti cosmetici in grado di favorire una corretta idratazione, donando a viso e corpo una sensazione di fresco benessere. Ma non solo! Nel beauty case di chi ama curare al meglio la sua pelle, senza tralasciare i dettagli, non possono mancare prodotti all’insegna dell’esfoliazione, della luminosità e della cura delle zone più delicate del viso, maggiormente aggredite durante l’esposizione solare.

Con quali linee risponde Bioline a queste esigenze?

Per idratare la pelle del corpo e mantenere allo stesso tempo l’abbronzatura, la risposta è la linea Sundefense con un prodotto speciale: Bronze Gel Tripla Azione con Attivatore di Abbronzatura, infatti, è un alleato prezioso in grado di garantire un colore più intenso e duraturo. Body Concept Thalasso Force Scrub della linea Body Concept, invece, è la soluzione ideale per esfoliare la pelle del corpo e rinnovarla dopo l’esposizione solare, idratandola e rivitalizzandola allo stesso tempo: un’originale formula bi-fasica che leviga, idrata e rivitalizza la pelle grazie alla forza rigenerante dei cristalli di sale, il potere emolliente dell’olio di mandorle dolci e l’azione stimolante degli estratti d’alga.

In alternativa allo scrub, è possibile utilizzare Body Concept Exfoduo Gommage, che concentra l’efficacia di due tipi di esfolianti complementari, enzimatico e meccanico, per una pelle perfettamente rinnovata. Una formula unica e avvolgente che si distingue per la presenza di sabbia rosa e nera, di raffinate polveri minerali della Polinesia e di una combinazione di pomice vulcanica ed estratti di papaya.

La soluzione per il viso è De-Ox C Evolution: una vera e propria fonte di idratazione, vitalità e giovinezza che, grazie a un’inedita combinazione di 3C Vitamin Pool, DE-OX Complex e AGL Dipeptide, attiva i naturali sistemi di difesa cutanei, rivitalizzando e rigenerando la pelle.

Per chi, invece, vuole favorire un’azione levigante, rinnovante e illuminante, intervenendo anche sulle macchie, Bioline Jatò risponde con Primaluce Exforadiance, mentre i prodotti della linea Details of Beauty rappresentano vere e proprie chicche di bellezza in grado di combattere gli inestetismi che colpiscono occhi e labbra, rivitalizzando e ottimizzando la funzionalità cutanea con risultati immediatamente visibili.

Quali sono i principi attivi ideali per combattere l’invecchiamento cellulare e per restituire idratazione, nutrimento ed elasticità alla pelle?

Oggi la ricerca cosmetologica mette a disposizione una gamma di principi attivi molto ampia, che può realmente migliorare la salute della pelle, rallentare la comparsa dei segni d’invecchiamento e ridurne l’intensità. Nella formulazione di un cosmetico che contrasta l’invecchiamento tali sostanze spesso lavorano in sinergia per ottenere risultati più efficaci. È inoltre fondamentale prevedere un trattamento personalizzato, cioè calibrato sulle esigenze individuali in relazione alla tipologia di pelle, allo stile di vita, all’età e alle condizioni climatiche. Tra i principi attivi fondamentali vi sono le sostanze ad azione idratante, emolliente, protettiva, i ristrutturanti di barriera, che hanno lo scopo di prevenire l’invecchiamento mediante l’apporto di elementi essenziali che favoriscono le funzioni fisiologiche della pelle. Alcuni esempi di queste sostanze sono: Acido ialuronico, Ceramidi, Estratti vegetali, Antiossidanti. Tra questi le vitamine sono molto efficaci, con effetto spesso immediato ed evidente. Il loro utilizzo per via cutanea permette di raggiungere concentrazioni sulla pelle ben più elevate rispetto a quelle ottenibili con l’alimentazione.

Dall’altra parte vi sono principi attivi di trattamento che agiscono con una serie di meccanismi specifici per ridurre l’intensità delle rughe, attenuandone la profondità e stimolando il rinnovamento epidermico. Tra queste gli alfa-idrossiacidi, presenti naturalmente nel mondo vegetale, vanno a stimolare il rinnovamento cellulare permettendo di ottenere risultati immediati in termini di luminosità e levigatezza cutanea. Essi, inoltre, stimolano l’attività dei fibroblasti, con la produzione di fibre elastiche e collagene ed il conseguente aumento dello spessore del derma, del tono e della compattezza cutanea. Bisogna inoltre sottolineare che lo sviluppo delle biotecnologie e la ricerca di nuove molecole ha fornito e fornisce continuamente nuove chiavi di intervento nel trattamento dei processi di invecchiamento. Tra queste i peptidi di ultima generazione, simili alle molecole naturali presenti nella pelle, sono tra i principi attivi più interessanti e significativi per l’elevata purezza ed efficacia, per il meccanismo d’azione mirato e per l’attività biologica estremamente selettiva.

I trattamenti in cabina. Con quale frequenza è necessario proporli?

Per quanto riguarda la frequenza dei trattamenti viso e corpo, Bioline Jatò ha sviluppato due progetti.

Il PROGETTO ANTIETA’ GLOBALE VISO rappresenta un metodo di lavoro testato, semplice e funzionale che, tenendo conto delle diverse tipologie di pelle e del loro diverso adattamento ai bioritmi stagionali, propone all’estetista

l’alternanza e la frequenza dei trattamenti professionali più appropriata, associandola con l’offerta dei prodotti domiciliari Bioline Jatò più adatti. Per prevenire o contrastare i primi segni di invecchiamento cutaneo, Bioline consiglia 3-5 trattamenti ravvicinati (1 ogni 5-7 giorni) con un mantenimento di 2-3 sedute all’anno. Per agire sui segni marcati dell’invecchiamento cutaneo, Bioline consiglia 3-5 trattamenti ravvicinati (1 ogni 5-7 giorni) seguiti da altri 4 trattamenti distanziati 1 ogni 10 giorni.

IL PROGETTO DI BELLEZZA CORPO, invece, rappresenta una guida professionale, funzionale e completa che tiene in considerazione le diverse tipologie di inestetismo del corpo e propone per ciascuna un percorso e una frequenza di trattamenti professionali e domiciliari BODY CONCEPT specifici. Dopo una prima seduta di preparazione (esfoliante/ detossinante), Bioline Jatò consiglia sedute ravvicinante nell’arco di 2/3 settimane. È la cosiddetta fase d’urto che, grazie alla concentrazione di sostanze funzionali in tempo ridotto, riattiva la corretta fisiologia cutanea innescando un’azione forte e immediata sull’inestetismo. A seguire sono consigliate una o più sedute di rafforzamento con lo scopo di creare una “memoria funzionale” che il corpo sfrutta per mantenere attivi i processi innescati. Raggiunto il risultato desiderato, le sedute di mantenimento possono avere una cadenza meno stringente e più personalizzata. Il corpo ha “imparato” come lavorare e i suoi meccanismi sono stati riequilibrati: si tratta solo di sostenere la durata dell’effetto nel tempo, con regolarità.

Perché consigliare al cliente l’utilizzo dei cosmetici di mantenimento domiciliare?

La filosofia Bioline pone la consulenza al desk e in cabina tra gli elementi fondamentali che contribuiscono alla qualità del trattamento, alla soddisfazione e alla fidelizzazione del cliente. Ogni operatore estetico Bioline Jatò ha la consapevolezza che i prodotti che propone per il mantenimento domiciliare rappresentano dei veri e propri alleati della sua professionalità, poiché sono formulati e studiati per ottimizzare al massimo i risultati estetici richiesti dai clienti stessi ed ottenuti in cabina.

I trattamenti domiciliari sono da un lato molto “ricchi” dal punto di vista dei principi attivi contenuti, dall’altro prevedono una logica ed un programma di applicazione precisi. Il loro utilizzo viene consigliato con una cadenza ed una alternanza di attivi in modo mirato e differenziato per le precise caratteristiche ed esigenze di ciascun singolo inestetismo, nonché per l’evoluzione che esso “strutturalmente” evidenzia mano a mano che si procede nel periodo di applicazione del trattamento stesso.

Che cosa significa essere Beauty Expert Bioline?

Beauty Expert Bioline è una figura professionale qualificata che fa parte di un network di specialiste del settore dell’estetica. Per ottenere la qualifica è necessario frequentare i corsi di formazione tenuti annualmente presso la nostra Superior Expertbeauty Academy, ente insignito della certificazione di qualità del sistema IGQ.

La formazione certificata prevede un Percorso Professional ed un Percorso Management. Il Percorso Professional rappresenta una grande opportunità di aggiornamento ed ampliamento delle proprie conoscenze in materie prettamente scientifiche e della loro applicazione al livello estetico. Per allineare le competenze dell’estetista alle richieste del mercato attuale, in un’ottica internazionale, il percorso Management propone, oltre a nozioni di marketing e management, anche l’approfondimento di temi indispensabili per la gestione di un centro estetico all’avanguardia.

Seguendo i percorsi Professional e Management dell’Accademia si ottiene la qualifica di Beauty Expert Bioline, che certifica un modello comportamentale, professionale ed imprenditoriale adottato dalla professionista che opera all’insegna dell’eccellenza e per la massima soddisfazione del cliente. Essere Beauty Expert Bioline significa ottenere vantaggi personali, professionali, imprenditoriali: estetiste e titolari di centri estetici che hanno gli strumenti per crescere, competere e avere successo!

Nell’ottica della fidelizzazione, quanto è importante la consulenza al cliente finale?

Oggi il cliente cerca una figura diversa nell’estetista, non più un’artigiana che esegue dei trattamenti ma una vera e propria esperta in bellezza, che sappia consigliare, in base a un’intervista mirata e a un check up cutaneo, quali sono i prodotti più adatti ad ogni singolo cliente.

Bioline supporta e accompagna passo dopo passo l’estetista in questo delicato momento con due strumenti creati ad hoc: la scheda consulenza viso e la scheda consulenza corpo che, grazie all’individuazione di fasi progressive, suggeriscono in maniera semplice, step by step, le domande e le azioni da fare per riuscire a proporre un percorso viso o corpo efficace, professionale e rispettoso delle esigenze del cliente.

www.bioline-jato.com

A cura di Rosanna Bassi

MabellaEdizioni