SPA Pedicure

16 giugno 2017

Uno dei servizi più richiesti con l’arrivo della stagione estiva è sicuramente il pedicure. Un trattamento che però dovrebbe entrare nella consuetudine dei clienti durante tutto il corso dell’anno. E allora perché non proporlo come una vera e propria lussuosa esperienza? Sentiamo il parere di Brunella Russo responsabile formazione ibd e educatrice ladybird house

 Molte donne sono attente a mantenere belli e curati i propri piedi durante tutto l’anno ma la maggior parte di loro tende a trascurare un po’ questa parte del corpo e a ricordarsene solamente quando arriva il momento di indossare i sandali. Anche la meno avvezza ai trattamenti beauty non può fare a meno di usufruire di questo servizio perché mantenere i propri piedi sempre perfetti è davvero difficile senza un aiuto esperto: scarpe strette, tacchi alti, calze pesanti, palestra e scarpe da ginnastica contribuiscono alla formazione di calli, vesciche, ispessimenti della pelle e danni alle unghie.

Mentre nel corso della stagione fredda può essere sufficiente un pedicure periodico “di mantenimento”, in vista della primavera/estate è consigliabile effettuare un trattamento più intensivo e mirato per ottenere un risultato davvero impeccabile e a lunga durata.

Per questo vi consiglio non solo di puntare su questo tipo di servizio nel vostro Salone ma anche di trasformarlo in una vera e propria esperienza proponendo alle vostre clienti un lussuoso Spa Pedicure.

Quando si tratta di servizi Spa è essenziale innanzitutto l’ambiente di lavoro: deve essere ordinato, curato, accogliente e confortevole. L’atmosfera deve essere piacevole, la temperatura adeguata (né troppo calda né troppo fredda), la stanza, gli arredi, la poltrona e gli strumenti di lavoro devono essere perfettamente puliti e igienizzati e anche il vostro abbigliamento deve essere ordinato e professionale.

Un occhio di riguardo va riservato anche alla presentazione dei prodotti: disposti in maniera accurata sul tavolo oppure, se possibile, raccolti all’interno di apposite ciotoline (magari in materiali naturali come legno o bamboo) in modo che la cliente possa ammirarne la texture, il colore e apprezzarne l’aroma.

Un altro elemento fondamentale è il profumo: l’olfatto è il più antico e potente dei nostri sensi, in grado di stimolare emozioni e sensazioni immediate quindi avvolgere le vostre clienti in una fragranza piacevole ed evocativa significa farle entrare da subito in uno stato d’animo positivo. A questo punto dovreste individuare il tipo di servizio più adatto alla vostra cliente: rilassante e distensivo, energizzante e rinfrescante, avvolgente e confortevole, purificante e disintossicante… sono tante le sfumature che si possono dare ad un trattamento, così come le esigenze delle donne!

Per questo motivo è preferibile differenziare la propria offerta proponendo diverse linee di prodotti, con diverse profumazioni, diversi principi e diverse caratteristiche, ognuna delle quali soddisferà necessità diverse.

Una volta scelto il servizio più adatto alla cliente si può procedere con il trattamento: vi consiglio di seguire sempre con precisione la procedura indicata dall’azienda produttrice in modo da ottenere il risultato migliore.

In linea di massima comunque I PASSAGGI DA RISPETTARE IN UN SERVIZIO SPA PEDICURE sono i seguenti:

  • DETERSIONE tramite pediluvio in acqua tiepida con un prodotto specifico (sapone, sali, olio ecc.). Non occorre un’immersione eccessivamente prolungata, bastano 5/10 minuti, avendo l’accortezza di mantenere sempre controllata la temperatura dell’acqua.
  • TRATTAMENTO DI UNGHIE E CUTICOLE: limatura delle unghie e rimozione delle cuticole, sempre con prodotti specifici.
  • ESFOLIAZIONE: questo step è molto importante e deve essere eseguito con cura. Lo scrub scelto deve  avere un grado di abrasività adeguato al tipo di pelle che si sta trattando e deve comunque lasciare una sensazione benefica di morbidezza e freschezza.
  • TRATTAMENTO DEI CALLI: anche in questo caso esistono prodotti specifici che si possono applicare come impacchi sulle aree interessate per poi procedere alla rimozione delle callosità con l’apposita raspa per pedicure.
  • MASSAGGIO E IDRATAZIONE: se non si ha una preparazione specifica nelle tecniche di massaggio ci si può limitare ad applicare un prodotto idratante dalla texture leggera e scivolosa effettuando dei movimenti lenti e morbidi. Se si desidera donare alla pelle un’idratazione più intensa si può optare per una maschera o per una crema più ricca e nutriente a base di Burro di Karitè, Olio di Mandorle o Aloe Vera.

Completate poi il servizio con l’applicazione del colore: a seconda delle esigenze della cliente può trattarsi di uno smalto classico, uno smalto a lunga durata o uno smalto semipermanente.

Se le unghie sono deboli o rovinate è possibile utilizzare un Trattamento + Colore per nutrirle e idratarle senza rinunciare allo smalto. È vero che sulle unghie dei piedi, normalmente, il colore dura più a lungo ma è anche vero che in estate i piedi rimangono quasi sempre scoperti e sono quindi maggiormente sottoposti agli agenti esterni (sabbia, sole, polvere ecc.) quindi è consigliabile scegliere un colore più resistente e a lunga durata oppure, se si opta per uno smalto classico, applicare un topcoat protettivo con filtri UV per evitare ingiallimenti o scolorimenti.

Infine non dimenticate di consigliare alla cliente un trattamento di mantenimento da utilizzare quotidianamente a casa: un olio idratante per mantenere le unghie elastiche e brillanti e le cuticole morbide, una lozione che possa essere applicata la sera per drenare, rinfrescare e allievare le estremità affaticate e una crema specifica per le zone particolarmente secche, come i talloni.

L’esperto risponde a redazione@mabella.it

MabellaEdizioni